piano di riscontro in ghisa

La misura lineare di un pezzo dipende dalla precisione e dalla linearità della superficie di riferimento da cui la misura stessa viene presa. Il piano di riscontro in ghisa, svolge proprio questa funzione, è perciò importantissimo quando si lavora alla realizzazione di un piano di riscontro in ghisa porre la massima attenzione oltre a un’elevata conoscenza tecnica dei metodi e della modalità utilizzata per raggiungere il grado di perfezione che il piano di riscontro in ghisa, richiede.

Il piano di riscontro in ghisa si presta molto bene a questo tipo di lavoro proprio per la qualità e la resistenza del materiale, la ghisa infatti, possiede queste due caratteristiche e diventa, in questo settore, il materiale ideale per costruire questi tipi di piani. Il controllo e la tracciatura prima della lavorazione a macchina, costituiscono due fasi importantissime tanto da determinare la riuscita o meno del prodotto finito. Il piano di riscontro in ghisa per l’alto grado di planarità e qualità del materiale, rappresenta la base ideale per chi intende installare apparecchiature meccaniche o ottiche anche ad alto grado di complessità.

Per il supporto di grandi pesi, di cui tutte le apparecchiature meccaniche necessitano, c’è bisogno di piani d’appoggio e da lavoro particolarmente resistenti, il piano di riscontro in ghisa è quello che più di tutti si presta meglio a sostenere un peso di una certa importanza. La ghisa inoltre ha un’altra peculiarità fondamentale ed irrinunciabile, ha un’ottima stabilità termica, questo garantisce, nel caso in cui il piano di riscontro in ghisa venga utilizzato come parametro di riferimento, una precisione costante della superficie che non essendo sottoposta ad usura proprio per le sue caratteristiche, non subisce deformazioni.

Tutta la lavorazione per la realizzazione di un piano di riscontro in ghisa prevede delle fasi standard e altre invece personalizzate sulla base delle richieste e necessità del cliente. Bonanomi, da sempre nel campo della produzione di piani di riscontro, si avvale di un team di professionisti in grado di realizzare qualsiasi tipo di piano di riscontro in ghisa per soddisfare le più disparate richieste. Le fasi standardizzate riguardano la struttura base di un piano di riscontro in ghisa, ossia la realizzazione della cosiddetta piastra piana che fungerà successivamente da appoggio, e la parte sottostante la piastra, le nervature che aumentano la solidità dell’intera struttura.

La parte personalizzata e variabile invece, di un piano di riscontro in ghisa, riguarda la lavorazione della piastra e delle fasce laterali, qui è il cliente, in base alle proprie esigenze, a richiedere un tipo di lavorazione piuttosto che un altro, in modo tale da ottenere un piano di riscontri in ghisa conforme ai lavoro che si presterà a svolgere e soprattutto su cui far scorrere elementi di misurazione o accessori per fresatura.

La realizzazione di un piano di riscontro in ghisa può prevedere tre tipi di forme corrispondenti a tre tipologie di modelli: al naturale, in casse d’anima o EPS. Tuttavia una volta preparati gli stampi che determineranno poi la forma del piano di riscontro in ghisa, la ghisa viene colata. La seconda fase prevede il raffreddamento della ghisa per ottenere la massima lavorabilità del piano di riscontro in ghisa e una forte stabilità. Bonanomi oltre alla progettazione e realizzazione del piano riscontro in ghisa offre anche servizio di installazione e montaggio, aggiungendo anche il rilascio del certificato di conformità dell’apparecchiatura. Contattaci per avere informazioni oppure vienici a trovare, ti renderai conto della nostra professionalità e competenza.

PIANI DI RISCONTRO

I piani di riscontro sono basamenti di ghisa grigia G25 oppure G30 utilizzati nella meccanica generale per controllare o tracciare pezzi di qualsivoglia materiale e forma. La composizione del materiale si presta molto bene a queste applicazioni in quanto la ghisa lamellare a struttura perlitica ha un’ottima stabilità termica e quindi una precisione pressoché costante, garantendo caratteristiche di planarità molto contenute. Per questo motivo vengono utilizzati per misurare, controllare e tracciare componenti meccaniche di qualsiasi forma e dimensione, in qualsiasi fase del processo produttivo.

La ghisa G25 viene fornita con durezze comprese tra 180-200 HB e uno snervamento a trazione di circa 260 N/mm2 mentre la G30 ha una durezza tra 190-230 HB e uno snervamento a trazione di 300 N/mm2.

Il piano è costituito da una superficie perfettamente piana detta piastra che risponde alla normativa DIN 876 riguardante la planarità delle superfici lavorate; la parte sottostante alla piastra è formata da nervature che aumentano la rigidità del basamento in funzione del peso che la struttura dovrà sopportare. La lavorazione della superficie e sulle fasce laterali vengono pianificate con il cliente, in modo da poter ottenere bancali su cui far scorrere truschini o elementi di misurazione.

La produzione di queste tavole può avvenire mediante tre tipi di formatura a seconda delle esigenze produttive:
• modello al naturale
• modello in casse d’ anima
• modello EPS

Al termine della preparazione degli stampi la ghisa viene colata.

Il processo si conclude con un accurato raffreddamento lento del getto in staffa, per ottenere una buona distensione delle tensioni interne causate da masse non omogenee presenti nella struttura della fusione (differenza di spessore tra nervature e piastra), e quindi una massima lavorabilità e un’ ottima stabilità del pezzo finito.

La produzione di piani di riscontro parte con misure in pezzo unico da 1000x800 mm fino a 7000x2500 mm.

La modularità è una caratteristica fondamentale per adattarsi a qualsiasi layout costruttivo.

Come accessori per il livellamento forniamo colonne per il sostegno oppure supporti in acciaio tubolare elettrosaldato e verniciato di varie misure, a seconda delle esigenze del cliente, tutti con possibilità di regolazione tramite vite micrometrica.

La nostra azienda offre anche il servizio di installazione e montaggio, corredando ,alla fine delle opere di piazzamento, certificati di collaudo e attestati di conformità riguardanti gli interventi.

In alternativa ai ns. prodotti standard riportati a catalogo la G.Bonanomi può realizzare qualsiasi ingombro dimensionale, utilizzando qualsiasi materiale, per meglio ottemperare alle esigenze e alle richieste del cliente finale.


Particolare di un pozzetto di livellamento con livellatore M55 x 2

Piano di riscontro con griglia per imbussolamento H 7